Le inziative - Ambito Corsichese - Progetto Milano NoSlot
  • 3 Agosto 2021

Le inziative – Ambito Corsichese

 Le inziative – Ambito Corsichese

Le nostre iniziative sul Territorio fino a oggi:

La partecipazione al Progetto “Gioco a Perdere” ci ha visto coinvolti in un lavoro su più livelli dove le reti, unite in sinergia, hanno collaborato a un’offerta efficace e diversificata.

 Gruppi di informazione/sensibilizzazione (a cura di Comunità Betania)

L’attività si è rivelata utile ed efficace. I diversi enti con i quali abbiamo collaborato per l’implemen­tazione di questa azione si sono detti impegnati a cercare fondi e finanziamenti per poter dare con­tinuità alla suddetta azione. Tali enti sono il Serd di Corsico e l’istituto scolastico Falcone – Righi. Gli incontri, tematici, hanno trattato i seguenti argo­menti:

 

  • Differenze fra gioco e Gioco d’Azzardo;
  • Storia del gioco d’azzardo;
  • Il gioco può diventare dipendenza?
  • I trucchi psicologici per invogliare i giocatori;
  • Il giocatore d’azzardo: segnali per riconoscerlo;
  • Le risorse del territorio per chiedere aiuto.

Inoltre sono stati attivati gruppi di informazione e sensibilizzazione per famigliari e cittadini interes­sati al mondo della dipendenza da gioco d’azzar­do.

Per queste azioni si segnalano sinergie/collabora­zione con altri progetti attivi, in particolare con il progetto “Non giocarti la vita”, a cura del Comune di Vigevano e Fondazione Caritas di Vigevano, al quale è stato inviato un residente di Cesano Bo­scone.

Azioni Informative (a cura di Spazio Aperto Servizi)

Le attività proposte sono sempre finalizzate a promuovere e incentivare la conoscenza e la consapevolezza rispetto al tema del Gioco d’Azzardo:

 

 

“Mettiti alla Prova”, serate organizzate con la società Planet Multimedia che, attraverso quiz interattivi di cultura generale alternati a quiz specifici sul Gioco d’Azzardo, hanno testato la conoscenza dei partecipanti rela­tivamente al tema del GAP.

Le serate sono state realizzate presso gli esercizi commer­ciali Bem Viver di Corsico e Social Club di Buccinasco.

 

 

 

 

Spot Virale e Pagina Facebook: lo spot, altamente coinvolgente e informativo al tempo stesso, ha avuto un forte impatto sul pubblico e ha partecipato a “L’Altro Fe­stival – Voci e Immagini per il Sociale e per l’Ambiente” di Capo d’Arco (Fermo), classi­ficandosi tra i primi 4 video nella categoria cortissimi.

Formazione(a cura di Spazio Aperto Servizi, Comunità Betania, Sun(N)coop)

È stato progettato e realizzato il percorso formati­vo “Ludopatie, strumenti e tecniche di intervento” della durata di 16 ore. Il percorso ha visto l’iscri­zione di molte persone, in prevalenza assistenti so­ciali: il corso è stato infatti accreditato all’Ordine degli Assistenti Sociali Lombardo e ha ottenuto il riconoscimento di 15 crediti formativi e 3 crediti deontologici. E con il Convegno conclusivo sono stati formati 96 operatori specializzati in Gioco d’Azzardo Patologico.

Formazione Forze dell’Ordine e mondo del Volontariato (a cura di Comunità Betania)

sono stati organizzati momenti formativi ad hoc per le Forze dell’Ordine (8 parte­cipanti) e per il mondo del volontariato: tra i primi esponenti del mondo dell’ascolto a poter cogliere segnali di un probabile rischio di gioco d’azzardo, ognuno con le proprie capacità e competenze tecniche le Forze dell’Ordine e Volontari concorrono a creare un substrato sociale, simile a una rete, capace di cogliere, contenere e/o bloccare rischi di cadute nella patologia.

AZIONI NO SLOT: Incontri con i gestori di locali (a cura di Comunità Betania)

Molti degli esercenti di bar che accettano di avere qualcosa riconducibile al gioco d’azzardo nel pro­prio locale, fanno questa scelta per incrementare le entrate di tipo economico. Pochissimi però sono coloro che sanno a quale genere di problematiche andranno incontro quando cominceranno ad ave­re a che fare con giocatori patologici. Spiegare agli esercenti che c’è qualcuno che può aiutare a gestire queste spiacevoli e/o difficili si­tuazioni è un passo in più verso di loro, sia che accettino sia che non accettino l’aiuto, una possi­bilità in più per far loro sapere che si può lavorare in sinergia. Degli esercenti che hanno accettato un incontro con­sulenziale, uno ha ma­nifestato l’intenzione di togliere le “macchinette” allo scadere del contratto di gestione.

Gli eventi per riscoprire in ‘giochi di una volta’

Abbiamo organizzato gli eventi “Mettiamoci in gioco” nei parchi del territorio (Parco Pertini, Cesano Boscone – Parco del Centenario, Trezzano Sul Naviglio – Parco Spina Azzurra, Buccinasco), dove adulti e bambini si sono sperimentati nei giochi di una volta: favorendo una visione e un approccio al gioco diversa da quella veicolata dai principali canali di comunicazione, una visione che promuove la ‘non competitività’, l’assenza del concetto vincita/perdita e la sperimentazione dell’esperienza condivisa, mentre i nostri operatori hanno distribuito materiale in formativo e dialogato sul tema Gioco d’Azzardo.

Aperitivi e Colazioni No Slot (a cura di Spazio Aperto Servizi)

Grazie all’adesione di alcuni partner alla rete No Slot e, coerentemente con i principi promossi dalla rete stessa, abbiamo organizzato Aperitivi e Colazioni per premiare con le consumazioni dei partecipanti “i bar che hanno detto no alle slot”. Gli eventi sono stati inoltre occasione per la divul­gazione di informazioni, per la diffusione di “buone prassi” in ottica preventiva e per il coinvolgimento attivo della cittadinanza in attività di prevenzione.

Elenco dei Servizi/contatti di riferimento dell’ambito

In Lombardia per un primo ascolto, diagnosi e il trattamento è possibile rivolgersi agli sportelli ASST dislocati sul territorio o chiamare i numeri di telefono del servizio S.O.S. LUDOPATIA 800 318 318 (da telefono fisso), 02 3232 3325  (da rete mobile o dall’estero).

Milano NoSlot

http://www.milanonoslot.it

Milano NoSlot Prima rete di Associazioni NoSlot, coordinata dal Comune di Milano