Rassegna Stampa

Figlio picchia padre: voleva soldi per giocare

Ennesimo caso di violenza, causato dalla dipendenza per il gioco d’azzardo. Come tutte le dipendenze patologiche si perdono i freni inibitori e non si è più in grado di controllare i propri istinti.

Un disoccupato lombardo da molto tempo obbligava i genitori anziani per il denaro allo scopo di usarli nelle mangiasoldi del bar.  Il figlio è stato infine arrestato dopo che più volte era arrivato a minacciarli e ad alzare le mani su di loro pur  di avere quanto per lui necessario. L’uomo era in cura al Sert per disintossicarsi dalla dipendenza. Venerdì sera l’ennesima lite familiari con reiterata richiesta di denaro.

Dal rifiuto è scaturita una violenta lite fino a culminare nel figlio  che picchia il padre colpendolo con un violento pugno ad un braccio.

Terrorizzati i genitori hanno chiamato i carabinieri. Il padre è stato accompagnato al pronto soccorso e dimesso con tre giorni di prognosi. Nel frattempo il figlio veniva trasferito in caserma  e arrestato per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia e condotto in carcere.

 

L'Autore

Milano NoSlot

Milano NoSlot

Milano NoSlot
Prima rete di Associazioni NoSlot, coordinata dal Comune di Milano